PROGRAMMA FORMATIVO 2023-2024

Il programma formativo 2022- 2023, dà la possibilità di iscriversi ad una singola lezione o a più lezioni* ed a singoli laboratori* OPPURE iscriversi alla SCUOLA DI COUNSELING PREPOS fondata dal prof. Vincenzo Masini. Al termine dei 3 anni e dopo esame finale, si accederà al diploma della Scuola di Counseling vedi programma dettagliato

La partecipazione alle lezioni potrà essere svolta in modalità FAD (formazione a distanza) oppure in alcune occasioni potrà essere svolta in presenza presso la sede PREPOS nella città di LUCCA.

Orari delle lezioni:

mattina 9,30-13 e pomeriggio 15-17,30

Tutte le lezioni si dividono:

  • Mattina parte teorica ed esercitazioni
  • Pomeriggio parte di gruppo ed esperienziale

E' possibile prenotarsi inviando una mail a prepos@prepos.it o un sms/whatsapp al 3334110691 indicando la lezione a cui si è interessati e la data preferita; oppure chiamando il 3334110691 per avere ulteriori informazioni

AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE:

*Per i diplomati PREPOS la lezione dell'intera giornata + dispense= 80 euro compreso IVA, tramite bonifico bancario (+ eventuale costo laboratorio E20,0)

*Lezione intera giornata + dispense= 122 euro compreso IVA, tramite bonifico bancario (+ costo laboratorio E20,0)

*Lezione solo mattina = 66 euro compreso IVA

Al termine di ogni lezione sarà possibile richiedere l’attestato di frequenza per le ore di aggiornamento svolte.

24 SETTEMBRE ore 9.30-13 15-17.30 online piattaforma zoom

L’ ARTIGIANATO EDUCATIVO: riconoscere chi abbiamo di fronte, quali bisogni manifesta, quali le sue difficoltà?

Come spegnersi, come liberarci dai pesi, come godere delle mete/traguardi raggiunti, come fare calma dentro di sé, come non lasciarci schiacciare, come non essere manipolato e come gestire l’ansia eccessiva?

Attraverso il metodo PREPOS, l’analisi delle tipologie di personalità e la somministrazione di un questionario di artigianato educativo, saprai riconoscere i tuoi punti deboli e i tuoi punti di forza ed imparare ad orientarsi e orientare

22 OTTOBRE ore 9.30-13 15-17.30 online piattaforma zoom

LE PERSONALITA’ COLLETTIVE DI CLASSE SCOLASTICA

Il luogo in cui si attuano le relazioni educative è specifico e circostanziato: la classe. Nella classe avviene il ciclo di vita di un gruppo particolare perché, seppur costituito all’interno di un codice istituzionale normativo, può assumere aspetti e modalità di relazione molto differenziate.

Il tema affrontato in questo modulo sarà quello delle diverse “personalità di classe”, attraverso l’individuazione di idealtipi, indicare i metodi di lavoro più efficaci in ciascuna classe. La ricerca sulle personalità di classe è un tentativo di dare un nome a quel particolare clima, un nome diverso a seconda dell’aria che si respira all’in­terno di quella classe.

19 NOVEMBRE ore 9.30-13 15-17.30 sede Lucca e online piattaforma zoom

DALLA CLASSE AL GRUPPO

Quanto è variegata l’esperienza di fare gruppo: ci sono gruppi di auto-aiuto, gruppi in comunità,  gruppi di genitori, i gruppi di alcoolisti, i gruppi di adolescen­ti, gruppi informali e i gruppi formali, ...

I gruppi di incontro nella scuola scaturiti dal progetto “PREVENIRE E’ POSSI­BILE” negli anni ’90, avevano lo scopo di comprendere che fare gruppo è un’esperienza educativa insostitui­bile per la formazione alla vita dei giovani.

Spesso giovani in condizioni di disagio dichiarano che il loro principale problema è la solitudine relazionale. Uno dei primi indicatori di una condizione di disagio da parte di un giovane è quel suo sentirsi (a volte dichiararsi) “diverso” , è necessario quindi, favorire la costruzione collettiva di un’esperienza dei gruppi. I gruppi d’incontro sono infatti un luogo in cui il “diverso” scopre che i suoi sentimenti sono gli stessi sentimenti che anche gli altri provano o hanno provato.

17 DICEMBRE ore 9.30-13 15-17.30 on line piattaforma zoom

QUANTE IPAZIE DOVRANNO ANCORA MORIRE?

"L’astronoma Ipazia, vissuta ad Alessandria nel V secolo d.C., teorizzò in modo inaudito per l’epoca che la Terra non è il centro dell’universo ma un pianeta che gira intorno al Sole. E divenne ben presto vittima dei fanatici cristiani.  A quasi duemila anni di distanza ci sono ancora donne che soffrono come lei per la semplice ragione che hanno pensato con la propria testa, che hanno voluto studiare, indagare e opporsi al totalitarismo. Sono donne maltrattate, insultate, minacciate, che spesso hanno denunciato la violenza domestica, ma non sono state credute. Donne sole e abbandonate. Donne che lottano per i loro diritti in tutto il mondo, dal Medio Oriente all’Occidente.."

Dal libro di Dacia Maraini, In Nome di Ipazia ed. Solferino

21 GENNAIO ore 9.30-13 15-17.30 on line piattaforma zoom

IL LUNGO E DIFFICILE CAMMINO DOPO UNA PERDITA

Perdere una persona cara, un marito, una moglie, un figlio, un genitore, un amico…. È un dolore che ha necessità di essere sviscerato e metabolizzato con il tempo necessario, diverso da persona a persona. La piaga del femminicidio non può non sottolineare che oltre il brutale omicidio ed eventuale suicidio o arresto, c’è una parte, gli orfani migliaia di bambini, adolescenti che da un momento all'altro si ritrovano soli.

Come prendersi cura dei propri traumi? L’elaborazione del lutto non è facile, ma è possibile conoscere le modalità che possono portare a conseguire una presa di coscienza e a continuare il proprio cammino.

11 FEBBBRAIO ore 9.30-13 15-17.30 sede Lucca e on line piattaforma zoom

Il TRAUMA DA ABBANDONO, racconti di adozioni e affido

Per procedere all’adozione, il bambino ha perso la famiglia di origine. I motivi possono essere diversi. In tutti i casi, il bambino è accompagnato dal trauma da abbandono. Quando invece la famiglia temporaneamente non può soddisfare i bisogni morali e materiali di un minore, l'affido può essere una risposta e una opportunità di crescita preziosa.

17 MARZO ore 9.30-13 15-17.30 sede e on line piattaforma zoom

FAMIGLIE ARCOBALENO

La famiglia arcobaleno è composta da una coppia di partner non binarie che vivono l’essere famiglia come nucleo famigliare omogenitoriale e sono spesso accompagnati dal desiderio di sperimentare una genitorialità LGBTQI+.

Il counseling è uno strumento principe nel valorizzare l’ascolto della persona nella sua unicità e si rivolge in tale direzione con l’obiettivo di supportare le pratiche di inclusione, di tutte le persone, anche di quelle appartenenti alla comunità LGBTQI+ per la valorizzazione ed il riconoscimento della diversità propria e dell’altro.

14 APRILE ore 9.30-13 15-17.30 on line piattaforma zoom

PATERNITA' E MATERNITA'

Genitori non si nasce, si diventa

19 MAGGIO ore 9.30-13 15-17.30 on line piattaforma zoom

INCONTRO TRA GENERAZIONI L’ADOLESCENZA

 

9 GIUGNO ore 9.30-13 15-17.30 on line piattaforma zoom

TIPOLOGIE DI FAMIGLIA

7 LUGLIO ore 9.30-13 15-17.30 on line piattaforma zoom

ATTENTATI AI SENTIMENTI